Nuova versione di Instagram: foto e video a pieno schermo

di Davide Cristaldi

Via al test per una nuova modalità di visualizzazione del feed principale, che mostra le foto e i video a schermo intero

A metà giugno Mark Zuckerberg ha annunciato dal suo profilo Instagram che gli sviluppatori del social stanno testando una nuova modalità di visualizzazione del feed principale, detta full-screen feed (feed a schermo intero). Video e foto più grandi dunque, per un’esperienza di fruizione più immersiva, sempre più simile a TikTok. “Vogliamo rendere più semplice scoprire nuovi contenuti e connettersi con gli amici” ha scritto Zuckerberg in una storia, “le foto sono ancora una parte importante di Instagram, e stiamo lavorando a modalità per migliorare il modo in cui sono mostrate anche in un feed a schermo intero. Alcune persone cominceranno a vedere presto questo test. Non vedo l’ora di ascoltare i vostri feedback!”.

Il nuovo feed è per ora visibile da una ristretta platea di utenti, sui quali Instagram sta effettuando dei test per capire il gradimento della novità. Ancora non è certo che il cambiamento diventerà poi definitivo per tutti: molto dipenderà dalla reazione di questi primi utenti coinvolti.

INSTAGRAM SEMPRE PIÙ SIMILE A TIKTOK

Su Instagram è già presente una sezione a tutto schermo, quella dei Reel (i video dalla durata massima di 90 secondi), che richiama da vicino il design di TikTok. Ma da quanto emerso ora l’intenzione è di rendere anche il feed principale, che comprende le foto, i caroselli e i video postati dagli utenti, a schermata intera.

Questo cambiamento comporterà, a livello visivo, che all’interno della pagina principale non ci sarà più lo scorrimento continuo dei post, ma a ogni swipe si passerà direttamente dal contenuto precedente al successivo (e viceversa).

ALTRA NOVITÀ: PIÙ POST RACCOMANDATI NEL FEED

L’aggiornamento era stato già annunciato a maggio dall’amministratore delegato di Instagram, Adam Mosseri, che in un video pubblicato sul suo account Twitter aveva dato questa e altre novità. Infatti, ha aggiunto che gli ingegneri stanno lavorando anche a un algoritmo che vada a privilegiare nel feed i contenuti raccomandati, cioè quelli pubblicati da account che non si seguono ma che, in base ai like e alla tipologia di profili seguiti, Instagram pensa potrebbero avvicinarsi ai propri gusti.

Qualora la fase di test avesse successo e la novità divenisse definitiva, non sarebbe la prima volta che Instagram riprende una funzione di TikTok: già i Reel, introdotti nel 2020, erano stati una sfida lanciata al competitor cinese sul suo stesso campo, appunto i video brevi. Da tempo infatti Instagram sta cercando di contrastare l’ascesa del rivale introducendo delle funzioni che lo ricordano. Si conferma quindi il trend che ha portato qualcuno a parlare di “tiktokenizzazione di internet”, da quando molte app e piattaforme hanno cominciato a ispirarsi al funzionamento, al design e all’algoritmo del social network cinese.

Foto: Kaspars Grinvalds/Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.