Democratizzare il brand: quando la mission tocca il “cuore” dei consumatori

Il vostro brand entra nel cuore delle persone? Le persone partecipano attivamente alla vostra mission aziendale? Se la risposta ad ambo le domande è , vuol dire che la vostra azienda sta davvero lavorando per le persone, e non solo per il vostro tornaconto economico. E, chiariamo, non si tratta di attuare campagne usa-e-getta che hanno il solo scopo di ripulire l’immagine del proprio brand per un breve lasso di tempo. Si tratta di creare una cultura condivisa in cui le persone raggiungono, insieme a voi, un obiettivo “alto”. Come suggerisce sul suo blog Krista Kotrla – esperta  di branding e content marketing – si tratta di democratizzare il vostro brand. Nelle parole di Zappos

Your culture is your brand.

Il primo effetto positivo lo si riscontra tra i dipendenti. Democratizzare il brand significa invitare ogni persona che fa parte di quell’organizzazione a cercare di fare la differenza. Così facendo li si responsabilizza, tramutandoli in lavoratori che non vanno in ufficio per timbrare il cartellino e cercare di strappare uno stipendio ma che si sentono parte di qualcosa di importante. Ne giovano i singoli in termini di soddisfazione personale e ne giova l’azienda in termini di community interna.

Il secondo effetto positivo lo si riscontra tra i consumatori. Essi vengono implicitamente invitati a prendere parte al processo di cambiamento ispirato dalla mission aziendale, sostenendo la causa e condividendo le proprie esperienze. Creare engagement attorno a questa mission umanizza il brand, rendendolo più autentico agli occhi del consumatore rispetto a chi si limita ad un logo e a qualche spot ammaliante. 

Johnson & Johnson, riferendosi al proprio sistema di valori, parla di un Credo con la C maiuscola che «sfida a mettere prima di tutto il benessere delle persone servite»; Nike vuole «ispirare tutti gli atleti del mondo»; Southwest Airlines cerca di garantire ai suoi passeggeri un clima di «serenità e un senso di calore»; LinkedIn cerca di «collegare i professionisti di tutto il mondo per permettere loro di essere più produttivi e di avere successo». In sintesi, chiedetevi in che modo la vostra mission aziendale contribuisca a migliorare la vita delle persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *