Ms Surface Hub rivoluziona la comunicazione interna aziendale

Microsoft ha presentato Surface Hub, una lavagna interattiva che promette di innovare il modo di lavorare in team.

Si parla molto di rafforzamento del brand tramite la comunicazione esterna. Tuttavia, la comunicazione interna di un’azienda costituisce una parte altrettanto fondamentale. Migliorare le sessioni di creatività o la condivisione di idee nel lavoro in team diventa quindi uno step importante per tutti i business. Ed è proprio su questo che sta puntando l’azienda fondata da Bill Gates nel 1975.

In questa edizione del Microsoft Forum, tenutasi questa settimana al MiCo e dedicata all’innovazione digitale per le aziende e i brand, è stato presentato MS Surface Hub: lo strumento dedicato proprio alla comunicazione interna aziendale. Questo dispositivo, altro non è che una “super” lavagna interattiva pensata per migliorare le riunioni delle moderne aziende. Vediamo di cosa si tratta.

COS’È SURFACE HUB

Progettato appositamente per la collaborazione in team, e pensato per gli spazi condivisi degli uffici, Surface Hub offre modalità di lavoro innovative che permetteranno di migliorare la comunicazione interna aziendale. Come? Condivisione dei contenuti e interazioni sono semplificata dalla tecnologia. Surface Hub, dovrebbe massimizzare la produttività delle sessioni di creatività e brainstorming perché le tue risorse sono impegnate nell’interazione con i tuoi interlocutori, e non con la tecnologia. Allo stesso tempo, la condivisione delle idee è immediata. Le modifiche sono registrate in contemporanea: sia quelle effettuate touch e penna dal Microsoft Surface Hub, sia quelle dei computer collegati durante il meeting.

LE CARATTERISTICHE DI SURFACE HUB 

Le caratteristiche di Surface Hub

Il dispositivo arriva sul mercato in due edizioni, una da 55 pollici e l’altra da 84 con uno schermo touch da 100 punti input. Lo strumento ha preinstallato come software Windows 10, ma la sua interfaccia si presenta diversa rispetto a quella che accoglie gli utenti dei PC Windows. Il cuore di questo dispositivo è la piattaforma di strumenti cloud. Microsoft crede infatti nel cloud computing e ci scommette, come ha ribadito durante il forum l’AD di Microsoft Italia, Carlo Purassanta. Gli strumenti principali della piattaforma sono Skype for Business e Microsoft Office per le video conferenze e il lavoro da remoto. Il desktop non esiste in quanto il menù start è ridotto, e al posto delle finestre troviamo le app, proprio come su di un dispositivo mobile. E a proposito di app, il dispositivo è compatibile con le Universal Windows App. Il ciclo di vita dei contenuti è scaturito dai vari meeting programmati. Alla fine tutti i contenuti verranno cancellati previo salvataggio sul sistema di cloud OneDrive o invio tramite Outlook.

SURFACE HUB E COMUNICAZIONE INTERNA AZIENDALE (MA NON PER TUTTI)

Ciò che è chiaro è che Surface Hub è di più di una lavagna extra large: si tratta di uno strumento che vuole rivoluzionare il modo di interagire all’interno delle aziende. Microsoft l’ha progettato pensando in grande e, soprattutto, concependolo come un prodotto di punta. Tuttavia, si tratta anche di un dispositivo non adatto a tutti. In primo luogo, perché l’azienda che decide di adottare questo nuovo modo di concepire il lavoro in team dovrebbe affidarsi completamente all’infrastruttura cloud fornita da Microsoft. In secondo luogo, il prezzo: circa 10 mila euro l’edizione da 55 pollici, circa 25 mila quella da 84 pollici.

@DanielaGalasso_

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *