London Technology Week, Londra si incorona regina della tecnologia

Al via la London Technology Week: quando il cuore pulsante della City, la finanza, lascia i riflettori alla tecnologia.

Che la capitale inglese sia sempre stata al passo con i tempi lo sapevamo già.
Non stupisce quindi che Londra celebri per il secondo anno una realtà che, dopo e nonostante la crisi economica, occupa più di 200mila persone. La London Technology Week  si svolge dal 15 al 21 giugno 2015 ed è la celebrazione del successo della città che negli ultimi anni ha battuto tutte le altre capitali europee in termini di investimenti in progetti tecnologici.
Per capire la dimensione del successo della capitale inglese, basti pensare che, tra i big, Google ha trasferito  il proprio quartier generale a Londra. Amazon, invece, sta ultimando i lavori di un nuovo immenso ufficio a Shoreditch, il quartiere a vocazione tech e terza area del mondo per aziende tecnologiche, dopo San Francisco e New York.

COSA SUCCEDE. UNA SETTIMANA DI EVENTI, CONFERENZE INTERNAZIONALI E LABORATORI
I numeri di quest’anno non li conosciamo ancora, ma l’anno scorso oltre 40mila persone da tutti i paesi del mondo hanno preso parte agli eventi di London Technology Week. E non parliamo solo di specialisti o di business men, ma di chiunque sia interessato a ciò che ruota intorno al mondo tech.
Talento e istruzione, innovazione e sviluppo, investimenti, impatto sociale sono alcuni dei  temi che caratterizzano i 200 e più eventi di questa settimana speciale a Londra.
Nel digital hub d’Europa c’è spazio per tutti, dalle multinazionali alle startup.  Benché la parola sia usata talmente tanto da averla resa antipatica ai più, nella settimana tech di Londra alle “matricole” viene dato parecchio spazio. Visitando la città in questi giorni potrebbe capitarvi di avere sottomano, ad esempio, il fondatore e CEO di Citymapper l’applicazione per smartphone utilizzata in 22 città di tutto il mondo, o ancora di Spotify il servizio per lo streaming di musica.

IL TECH È UN SETTORE PER TUTTI

Sempre a Londra, Google ha lanciato un programma per gli imprenditori di età superiore ai 50 anni.  “Foundersover50 ” ha lo scopo di sostenere gli imprenditori più anziani per far crescere le loro idee per le nuove imprese.
Grande spazio è dedicato anche a bambini e ragazzi. Una delle iniziative da seguire, volendo anche tramite Twitter (#NYvsLondon), è la sfida tra scuole di Londra e scuole di New York (dal 15 al 19 giugno) sul sito di Skoolbo, il gioco educativo che utilizza la tecnologia per aiutare milioni di bambini in tutto il mondo a imparare a leggere, a contare e a conoscere nuove lingue.
E che la tecnologia debba essere materia di studio il comune di Londra lo sa bene, visto che dal 2013 sono stati investiti più di 1,5 milioni di sterline (che equivalgono a più di 2 milioni di euro) in computer e formazione informatica per 50mila alunni delle scuole londinesi.

Last, but not least la settimana è stata segnata dal lancio del portale tech.london, la piattaforma dove è possibile trovare tutto ciò che riguarda Londra e la tecnologia: dalle opportunità di lavoro nel settore al collegamento tra imprenditori per far crescere il loro business, dalla classifica delle 11 migliori startup agli eventi in giro per la città.

È possibile seguire tutto ciò che accade durante la London Technology Week tramite Twitter e Facebook.

Londra tech in numeri

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *