Interstellar, il content marketing del kolossal di Christopher Nolan

Enormi sfere bianche con un timer, sincronizzato sul 6 novembre. Per le strade di Napoli, Roma e Milano queste installazioni sono spuntate dal nulla, nel giro di una notte. Il motivo è presto detto. Si tratta di una campagna di guerrilla marketing per pubblicizzare Interstellar, il nuovo film di Cristopher Nolan in uscita proprio il 6 novembre.

Quella delle sfere con il timer non è però l’unica strategia che la Paramount Pictures, produttrice della pellicola, ha messo in campo. Gli studios americani, infatti, hanno scelto anche il content marketing.

INTERSTELLAR SPACE HUB, IL CONTENT MARKETING DEL KOLOSSAL

Il prodotto si chiama Interstellar Space Hub ed è stato realizzato in stretta collaborazione con Google, di cui sfrutta piattaforme come YouTube, Google+ e Google for education.

Ma di cosa si tratta? Entrando sul sito si viene subito catapultati nello spazio più profondo, grazie all’opzione “Space hunt”. Qui l’utente può navigare tra le galassie cliccando su stelle e pianeti, ricevendo informazioni su di essi e sbloccando una serie di contenuti speciali a tema sul film.

CONTENUTI UTILI CON GOOGLE FOR EDUCATION

Il contributo di Google for education è un altro dei punti di forza dell’Interstellar Space Hub. La sezione di Big G dedicata all’istruzione ha provveduto a disseminare all’interno della galassia disponibile sul sito una serie di video a tema scientifico, fruibili dagli studenti di tutto il mondo.

TIME CAPSULE PROJECT, CREA IL TUO INTERSTELLAR

Diversa è, invece, la funzione di “Time capsule project”, una sezione dedicata all’invio di contenuti generati dagli utenti che verranno poi messi insieme per creare un breve video, che sarà prodotto da Google Play e dallo stesso regista Cristopher Nolan.

UN CONTENT MARKETING PER UN AUDIENCE SMART ED ESIGENTE

Quanto descritto sopra può riassumersi in una semplice formula: content marketing, e di alto livello tra l’altro. Paramount fornisce al suo pubblico una serie di contenuti speciali, che servono a far immergere gli spettatori nell’atmosfera del film, preparandoli di fatto alla fruizione. Del resto, come spiegato da Megan Colligan, president of worldwide distribution and marketing di Paramount,

Il nostro target di riferimento è molto intelligente e vuole un’esperienza speciale prima di recarsi al cinema. Vediamo questa strategia come una rampa di lancio che si esaurirà fino all’uscita di Interstellar in dvd e blu ray. Ci saranno una serie di novità che verranno rilasciate nel corso del tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *