Instagram amplia l’uso del tag “sponsorizzato da” a tutti i profili pubblici

Instagram amplia a brand e influencer la possibilità di inserire l’etichetta “sponsorizzato da” per identificare i post a pagamento. Questa funzione consentirà a tutti i creatori di contenuti di indicare in modo più chiaro e trasparente ai follower quando sono collegati a un’azienda da una partnership di tipo commerciale.

Con una community di 800 milioni di persone, l’80% delle quali segue un’azienda, i brand rappresentano una parte fondamentale del popolo di Instagram.

Con buona lungimiranza e coerenza, i fondatori della piattaforma di foto-sharing più utilizzata nel mondo hanno deciso di promuovere ancora una volta la trasparenza e la sicurezza, coerentemente con l’impegno dichiarato di fare di Instagram “un ambiente sicuro e accogliente“, in linea con le necessità e le tutele che spettano ai suoi pubblici di riferimento, prevalentemente composti da giovani (e) donne.

Dopo aver già sperimentato, lo scorso giugno, il tool per i contenuti brandizzati con un numero selezionato di profili, Instagram, che ha da poco festeggiato il suo settimo compleanno, ha finalmente reso pubblico in un blog post ufficiale che adesso il tagsponsorizzato da” sarà utilizzabile da tutti gli account che hanno accesso agli insight del profilo Instagram (quindi a tutti i profili business).

Questo strumento votato all’aumento della trasparenza, fanno sapere da Menlo Park, è vantaggioso tanto per la community dei fan, che adesso sono in grado di riconoscere con facilità quando qualche utente è pagato per pubblicare contenuti. quanto per gli influencer e le aziende, perché offre loro la possibilità di monitorare e condividere dati statistici su un post con contenuti brandizzati.

 

Xenia Tchoumi (@xenia)

 

Inoltre, d’ora in poi i creatori di contenuti (influencer, editori, brand) riceveranno delle notifiche in-app da Instagram quando il sistema rileverà nei loro profili dei contenuti che potenzialmente contravvengono alla policy del social network. In questi casi, aziende e influencer potranno inserire nel post il tag che certifica la partnership commerciale.

TRASPARENZA COME SINONIMO DI COMMUNITY

Instagram non ha dubbi: continuerà a lavorare per implementare azioni e strumenti a favore della trasparenza delle partnership a pagamento. L’estensione del tool ad ancora più profili aumenta la trasparenza sulla piattaforma e una maggiore chiarezza tra influencer, brand e membri della community.

In ultima analisi, questa ed altre iniziative che pure hanno avuto luogo negli ultimissimi tempi, stanno spingendo tutte verso un obiettivo di coerenza etica e tutela delle audience, che sicuramente apprezzeranno: aumentare la trasparenza, ridurre al minimo le minacce che si nascondono spesso dietro l’opacità e l’anonimato, anche dal punto di vista della comunicazione commerciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *