“Get the Look”: L’Oreal ti dice come copiare lo stile delle star

Get the Look, prendi il trucco delle star. E’ con questo nome e anche con questo invito che L’Oreal ha lanciato un sito in perfetto stile brand journalism. A chi è rivolto? A te, che vuoi seguire le ultime tendenze in fatto di trucco e di parrucco. Ma anche a te, che non sai come gestire quei capelli crespi e sei indecisa se darci o meno un taglio (al ciuffo). E poi a te, che vuoi assomigliare a Ryan Reynolds ma proprio non capisci (davvero non lo capisci?) come fa lui ad essere un sex symbol pur rimanendo sempre naturale.

Funziona più o meno così: si prende la foto di una star – in genere testimonial L’Oreal –  immortalata a un evento, si fa la radiografia di maquillage e parrucco e si suggerisce infine quale prodotto dell’azienda aiuta a ottenere lo stesso risultato.

E qual è la scoperta?, ti starai chiedendo. Il brand journalism. Sì, perché Get the Look sta sul pezzo. Gli articoli vengono pubblicati con cadenza giornaliera, sono firmati, pubblicizzano i prodotti aziendali ma anche gli eventi a cui L’Oreal e i testimonial L’Oreal partecipano. Il risultato è che si possono agganciare diversi target e dare un certo numero di servizi ai lettori.

 

I TARGET: DONNE IN CARRIERA, ADOLESCENTI, FAN

Il sito è rivolto alle donne, ma anche agli uomini. Per i secondi si fa presto a capire quando e perché: le stelle messe sotto lente d’ingrandimento sono due, Ryan Reynolds e Hugh Laurie. Per cui, se si ha l’ambizione di somigliare a uno dei due o se si è fan di uno dei due, Get the Look offre una più o meno vasta gamma di articoli sugli eventi a cui gli attori hanno partecipato, i vestiti che hanno indossato, la faccia tonica che avevano su quel red carpet. Accanto agli articoli, come si è detto, i prodotti: schiuma da barba, crema per combattere i segni della stanchezza, pasta per non trascurare i capelli e ottenere uno stile Rock Dandy.

Le donne che L’Oreal prova ad agganciare, invece, sono di più. E diverse. Quelle già attente al proprio look possono trovare suggerimenti su come seguire l’ultima moda, quelle che sono alle prime armi possono fare affidamento sui tutorial. Così anche le donne in carriera scoprono come sfoggiare acconciature e make up adatti a meeting di lavoro, mentre le più giovani possono scegliere la tonalità di blu che mette più in risalto la loro voglia di sembrare ribelli. Ancora, articoli come “Frange courte ou lounge: quelle longueur choisir?” o “Quelle coupe de cheveux pour non visage?” sono validi sempre e risolvono dubbi che le donne avevano, hanno e continueranno ad avere probabilmente sempre. Funzionano, in buona sostanza, da guida per conoscere meglio le ‘potenzialità’ del proprio viso e dei propri capelli.

 

COMPRA ONLINE

Una sezione del sito è dedicata allo shopping. Ad ogni pagina si può mettere in carrello il prodotto proposto e un contatore automatico segnala in alto a destra quanti articoli sono stati scelti e qual è la spesa totale.

 

FESTIVAL 

Lo abbiamo già detto: oltre ai prodotti con Get the Look L’Oreal accende un faro anche sugli eventi a cui l’azienda partecipa. I festival del cinema, da Venezia a Cannes, sono tra questi. Al punto da meritare una sezione speciale con foto e video (perfino a puntate). E dal red carpet si arriva fino al backstage, per scoprire cosa succede dietro le quinte.

 

 
Una bella e ricca vetrina, insomma, sulle star che hanno scelto di affidarsi all’esperienza e alla notorietà dell’azienda. E’ pure uno spazio in più (anche se, ammettiamolo, di questo c’è meno bisogno) per le stelle attraverso il quale essere raccontate e adorate.

 

 

E SE NON TI ORIENTI

Se non ti orienti (e la cosa può avvenire facilmente, perché i contenuti sono tanti e tali, proposti in una sezione e poi riproposti in altre, e le finestre a tendina invadono spesso la pagina di navigazione), in fondo al sito c’è “Tous les tags”, che puoi tradurre come “Un sospiro di sollievo” o come “Ah, ecco la guida!”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *