Facebook Conquista l’Editoria con Instant Articles

Articoli di giornale caricati direttamente sulla bacheca di Facebook in cambio di visibilità ed introiti pubblicitari: ecco in cosa consiste Instant Articles, funzione ideata da Zuckerberg, disponibile per ora solo per I-Phone (a breve anche per Android), che permette di scorrere le storie di alcune realtà mondiali più influenti senza lasciare l’App .
The New York Times, National Geographic, BuzzFeed, NBC, The Atlantic, The Guardian, Bbc News, Spiegel e Bild sono le nove le testate giornalistiche che hanno siglato per prime l’accordo, dando il via ad una vera e propria rivoluzione dell’editoria digitale.

Leggere il giornale diventa un’esperienza interattiva
“ E’ bello vedere Facebook sperimentare nuovi modi per far crescere un giornalismo di qualità su mobile” ha dichiarato Tony Danker, International Director, Guardian News & Media. Infatti, Instant Articles non solo consente di fruire del contenuto giornalistico all’interno della propria bacheca senza dover lasciare la piattaforma, ma risolve tutte le problematiche legate alla visualizzazione in mobilità offrendo allo stesso tempo molteplici funzioni interattive:
–  velocità, con un caricamento fino a 10 volte più rapido del resto degli articoli web mobile
– possibilità di zoomare ed esplorare le foto in alta definizione inclinando solo il telefono
– video in auto-play che si animano scorrendo attraverso le storie
– mappe interattive esplorabili
– didascalie audio
– possibilità di mettere like e commentare le singole parti di un articolo

Il confine tra Facebook e il resto del web sepre più sottile
Per i più scettici Instant Articles rappresenta l’ennesimo compromesso a cui devono piegarsi gli editori nei confronti di Facebook, scrive il New York Times.
Alzando le aspettative degli utenti, che saranno sempre più alte e difficili da soddisfare per gli altri player siano essi social, siti, blog o portali, si rischia di accrescere ulteriormente il potere della piattaforma. Non sarà più solo un Social Network ma un vero e proprio distributore di contenuti e gli utenti saranno sempre più riluttanti a cercare notizie altrove.

Dall’altro canto però, maggiore visibilità e aumento dei ricavi pubblicitari sono il riscontro sicuro di questa sperimentazione. I giornali potranno tenere per sé il 70% dei guadagni derivati dalle vendite sul Social. Scelta strategica se si osservano i dati pubblicati sul Sole 24 Ore: Facebook  arriva a 1,11 miliardi di utenti e il 30% dei ricavi arrivano da mobile.

Puntare tutto su Facebook  o mantenere in vita i canali tradizionali?
Questa la scelta che si troveranno ad affrontare a stretto giro gli editori.

Introducing Instant Articles, a new tool for publishers to create fast, interactive articles on Facebook.

Posted by Facebook Media on Martedì 12 maggio 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *